LIFE LINES

disruption of reality


Nero, tutto completamente nero, non aveva più percezioni sensoriali. Solo qualche poteva scorgere. Bendata come la Dea della Fortuna. Era lì. In uno stato di costrizione. Non era più se stessa, era in una condizione in cui non era più libera di esprimersi. Desiderata ed agognata da tutti, trattenuta da un velo di materialismo e quotidianità. Quando finalmente riesce a squarciarlo ciò che vede non era quello che credeva ci fosse dall’altra parte. Il peso delle scelte gravava su di lei e non poteva più tornare indietro. Era diventata ormai parte di quel complicato intreccio definito come società





© Memento / @mvtthawk + @redbvrn


INFERNO

Next Project

See More